Libri sensoriali

Cosa sono i libri sensoriali?

I libri sensoriali sono, come dice la parola stessa, dei libri che posso essere realizzati in svariati modi;

preferisco definirli sensoriali anziché tattili in quanto, oltre a poter essere sperimentati da un punto di vista tattile, attirano l’attenzione di grandi e piccoli, grazie ai suoni dei differenti materiali da cui sono composti e grazie al potere attrattivo dei materiali da un punto di vista visivo.

A chi sono rivolti?

I libri sensoriali non hanno età, sono strumenti assolutamente inclusivi; è possibile proporli ai più piccoli dai 6 mesi in su, età in cui iniziano ad avere la capacità di manovrarli e di lì in avanti sono una risorsa incredibile. Innanzitutto l’esser composti da pagine, permette di avvicinare specialmente i bambini, ai libri che lèggeranno o ascolteranno in futuro ed un approccio positivo al libro è una possibilità in più per ogni persona: i libri contengono storie, informazioni, permettono di allargare le conoscenze, rendono possibili viaggi misteriosi.

L’attrattività dei materiali interessanti da cui sono composti, porta i bambini a volerli esplorare, con le manine, con la bocca, con i piedini…

Nello sviluppo dell’essere umano, le immagini e gli oggetti hanno un ruolo molto importante in quanto permettono di concretizzare i concetti e dunque di semplificarne la comprensione, nonché di favorire lo sviluppo del linguaggio ed aumentare la capacità comunicativa.

Possiamo trovare numerosissimi libri sensoriali in commercio oppure essere noi stessi a realizzarli per i bambini o con loro rendendo l’oggetto super personalizzato (in molti casi è la cosa migliore, dopo ti spiegherò il perché).

E’ possibile realizzare i libri con “storie da toccare”, questo è un elemento che li rende inclusivi perché adatti ad ogni persona. Si tratta di un bellissimo esercizio di affinamento dei sensi che si potrebbe fare, chiudendo gli occhi e soffermandosi su ciò che appunto tocchiamo e di come cambia la realtà se la tocchiamo, senza affidarci alla vista.

E’ possibile anche fare dei giochi ad occhi chiusi, tempo fa ho realizzato un video in cui mostro come creare e parlo del memory tattile, trovi il video qui https://youtube.com/watch?v=KNDEvrCVEes&feature=shares

Per la creazione dei libri ci sono infinite possibilità: inizierei soffermandomi sulla struttura da cui son composti.

Possiamo realizzarli:

  • in stoffa,
  • in carta o cartone,
  • utilizzando la gomma crepla,
  • utilizzando feltro,
  • fogli di carta,

unendo le pagine con ago e filo, oppure con colla a caldo, servendoci di nastri o spago…

Cosa inserisco nelle pagine? Come le decoro? Quali e quante attività servono?

Osservando i capolavori dei bambini potremmo scoprire che in realtà, l’unica componente indispensabile è la fantasia.

Mi dispiace deluderti, ma non ci sono regole per creare il libro sensoriale perfetto, perché in realtà un libro sensoriale si potrebbe definire adatto ad un bambino, un ragazzo, un adulto, se riusciamo a tener conto dei suoi gusti, dei suoi interessi, della sua età e delle sue competenze.

Uno dei vantaggi dei libri sensoriali è quello di avere uno strumento UNICO ed irripetibile e ricco di esperienze da poter far fare, date da:

  • contrasti di colore,
  • spessori differenti,
  • texture dalla più ruvida alla più soffice,
  • temperature diverse,
  • differenti odori,
  • differenti suoni,
  • pesi differenti,
  • allacciature varie,
  • bottoni,
  • lunghezze diverse…

il tutto realizzato con materiale di recupero e con forme indefinite, può esser semplice da realizzare ma UNA GRANDE FONTE DI APPRENDIMENTO.

Possiamo sbizzarrirci anche a inserirci attività come:

  • il gioco del tris,
  • abbinamento di forme e/o colori,
  • attività per associare numeri a quantità,
  • sagome da vestire/svestire,
  • nastri da annodare,
  • fili da intrecciare,

Son veri e propri strumenti educativi che si possono creare con materiale di recupero. Trasformare gli oggetti ci da la possibilità di creare qualcosa di unico, prezioso perché carico dell’amore con cui viene pensato ed assemblato.

Qualsiasi materiale può esser trasformato e può arricchire i sensi.

Ti racconto una cosa che mi accade spesso…

L’ispirazione per creare il libro tattile, raramente è qualcosa di immediato, posso avere quei tessuti e quei materiali da parte in un cassetto per mesi o anni, ma poi arriva il giorno in cui decido di trasformarli dandogli una nuova vita.

E’ importante iniziare a guardare qualsiasi cosa hai attorno con occhi diversi, ritrovando quella curiosità che si ha da bambini e prima di buttare un oggetto che apparentemente non serve più chiediti: “cosa potrei farlo diventare?”. Fa bene a tutti far riemergere il bambino che è in noi.

Realizzare materiali sensoriali fai da te, permette di creare qualcosa di economico, ma sopratutto di grande valore.

Partendo dal bambino a cui vogliamo regalarlo, possiamo creare qualcosa di speciale per lui che lo possa accompagnare nella sua crescita.

Questi meravigliosi strumenti favoriscono la concentrazione, l’attenzione, la motricità fine, la coordinazione oculo manuale, stimolano la curiosità; un bambino concentrato in ciò che fa è un bambino calmo.

L’unico appunto che ci tengo a fare, è stare attenti a non inserire troppi stimoli (troppi colori, troppi materiali) nella stessa pagina.

Un libro troppo caotico rischia di confondere la persona per cui lo si è realizzato, ecco perché meglio non eccedere quando lo si crea.

Chi può realizzare un libro sensoriale? In quale contesto può essere usato?

Semplicemente chi ha voglia di lasciarsi andare in un momento creativo, genitori, zii, nonni, baby sitter, insegnanti, educatori, pedagosisti, logopedisti, etc…

Possono essere proposti in casa, regalati ai bambini, creati con loro, realizzati dai loro educatori per raggiungere obiettivi mirati, creati dai loro educatori o insegnanti per una proposta di sperimentazione dei libri ampia, quindi proposti accanto agli albi illustrati, possono essere un intrattenimento durante un viaggio…

Qui trovi un video in cui realizzo un libro sensoriale molto particolare https://youtube.com/watch?v=v2pCTElnuTg&feature=shares

RICORDATI: Quando realizzi un libro sensoriale, stai realizzando qualcosa di speciale!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Indietro
Whatsapp